5 buoni motivi per sposarsi ‘altrove’

Read in English
Quelli che si innamorano di una persona di un altro paese, e quindi ‘ci sposiamo lì’. Quelli che ‘ci siamo conosciuti in Egitto, è stato un colpo di fulmine e quindi ci siamo sposati dopo 24 ore’. Quelli che ‘ero a Las Vegas, eravamo brilli, quindi perché no?’
Insomma, quelli che si sposano per cause naturali e in maniera preterintenzionale, non sono i diretti destinatari di questo pezzo, che invece fornisce 5 valide motivazioni per organizzare, con dolo, un matrimonio lontano dalla propria residenza.

1 – Chi ci ama ci segua
Vieni al mio matrimonio? Ceeerto!
Bene, è in una spiaggia in Costarica. Sai, siamo alternativi, siamo chic…
Questa è la versione che potreste dare anche quando la verità è solo la speranza dell’auto scrematura naturale tra i 700 invitati imposti da pratiche tribali.
Il volo e pernotto per sposi, genitori e testimoni costa di meno che il pranzo di nozze (soprattutto nei paesi mediterranei) per millemilioni di persone.
In questo modo è probabile che verranno a condividere questo momento importante coloro i quali non vi rinuncerebbero per niente al mondo, disposti a fare economia sull’abito-scarpe-cappello. Insomma, amici veri, parenti stretti di cuore oltre che di sangue, sicari che vogliono uccidervi ecc.
Nb 1. Probabile che i regali di nozze siano meno costosi.
Nb 2 . I vostri genitori potrebbero essere tra coloro che non trovano irrinunciabile la presenza al vostro ‘sì’.

2 – Matrimonio all’Italiana.
Anche decidere di cambiare regione in Italia può avere una valenza oltre che avventuriera anche economica. Infatti c’è un costo medio regionale dei matrimoni che vede in testa la Calabria (20.000 euro) e le regioni del Sud (tra le regioni meridionali la Puglia è la meno cara, con un costo medio di 16.000 euro). Il posto più economico in Italia pare sia il Trentino, che si discosta molto dalle penultime posizioni che vedono una stabilità sui 13.000 euro nelle altre regioni del Nord.

3 – Matrimoni Gay
Per qualcuno, andar lontano può essere una necessità. Non in tutti paesi infatti l’amore basta; al momento è condizione sufficiente e non necessaria in Paesi Bassi, Belgio, Spagna, Portogallo, Canada, Sudafrica, Svezia, Norvegia, Danimarca, Islanda, Argentina, Messico, alcuni stati degli USA come Massachusetts, Connecticut, Iowa, Vermont, New Hampshire, New York, e nel distretto di Washington DC.
Un ottimo sito in merito alle unioni tra persone dello stesso sesso è statiliberi.com, con info dettagliate su questioni legali, agenzie di organizzazione, viaggi di nozze e anche adozioni.

4 – Matrimonio e Viaggio di Nozze si svolgono nello stesso posto.
Non è solo una questione di guadagno ma anche di stress. Chi lo ha detto che gli sposi debbano essere i soli a non esser brilli e a non fare sesso dopo il matrimonio per via della stanchezza/valigie/ansia della partenza?
Inoltre sta prendendo piede l’abitudine di fare all’estero anche gli addii del celibo-nubilato (si parte insieme, amici di sposo e sposa, e si festeggiano insieme). Anche questa  – a mio avviso – intelligente usanza può essere accorpata al matrimonio in fuga.

5 – Avevo capito male!
Se sull’altare (o dinanzi al luogo preposto) si ha qualche piccolo ripensamento, è sempre possibile metterla così:
‘Ah… ma avevi detto sposiamoci altrove. io avevo capito SPOSTIAMOCI ALTROVE. scusa, ho sbagliato io… a posto così, ti devo una birra. Ci vediamo a cena?

Ovviamente, presto il pezzo sui migliori posti per sposarsi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...