A Lecce una maratona informatica per renderla davvero accessibile

Non solo spiagge, non solo mare o pizzica, una città candidata a Capitale Europea della Cultura 2019 deve poter offrire qualcosa di più. Lecce si prepara al suo primo Hackaton per consentire una più facile accessibilità ad ogni tipologia di disabilità motoria.

Ma andiamo per ordine:
Hackaton, che cosa è? Si mangia? 

wheelmap-screenshot-enNo, decisamente no. Si tratta di una ‘maratona’ alla quale, in genere, partecipano esperti di diversi settori dell’informatica per sviluppare App e software con finalità che variano dal campo tecnico a scopi didattici e sociali.
Nel caso del MOVIDABILIA HACKATHON – accessibilità dal basso c’è una variante importante a questa regola:  questo evento ha  l’ambizione di far cooperare esperti informatici, Associazioni e comuni cittadini, per creare una mappa dell’accessibilità della città di Lecce. 

L’incontro prevede l’Introduzione, da parte di un esperto, all’utilizzo delle open source map, ovvero mappe create liberamente dai cittadini  e che restano gratuitamente a disposizione di chiunque, per ogni tipo di scopo. Da noi sembra strano e immotivato, ma le  iniziative di intelligenza collettiva a servizio dei concittadini e della pubblica amministrazione sono molto diffuse in Nord Europa.

In pratica ci saranno dei gruppi di lavoro; alcuni dedicati ad andare in giro per la città a trovare i posti davvero accessibili; altri a registrare tutte queste informazioni su una mappa creata direttamente on line, con la guida di uno o più tecnici.

I gruppi di lavoro dell’Hackathon consegneranno alla città di Lecce una mappatura delle aree ed edifici accessibili e parzialmente accessibili, con totale trasparenza perché il principio della NON accessibilità sta nel NON sapere quali posti sono raggiungibili da disabili motori e quali no. 

Movidabilia è un’associazione di promozione sociale vincitrice del Progetto Principi Attivi 2012, finanziato dalla Regione Puglia, che si propone di realizzare una Rete strutturata tra gli esercizi commerciali (Profit) con soggetti dell’associazionismo (No-profit), operanti nel settore della disabilità.

6x3hackathon_png1

Con Movidabilia il Salento e la Puglia vogliono raggiungere un primato nel turismo accessibile, nella sensibilizzazione alla disabilità, nella sensibilizzazione del territorio verso le buone pratiche di cittadinanza attiva, consapevoli che l’accoglienza non passa solo attraverso la pizzica, il mare e il buon cibo.

L’idea di una città bella, accessibile e partecipativa è persino più allettante del titolo di Capitale della Cultura. Comunque sia, condizione necessaria se pur non sufficiente per diventarlo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...